Rimini Jazz 2010, NOTE BLU SU SFONDO TRICOLORE

A cura di Francesco Dal Pino
Scritto il 22 aprile 2014 | Argomenti: Arte, Cultura e personaggi | 0 Recensioni

 Dal 23 al 26 giugno torna a farsi sentire l’America dei Ruggenti Anni ’20 grazie a RIMINI JAZZ, il 10° Festival Internazionale del Jazz Tradizionale e dello Swing. Musica da ascoltare e ballare, al Parco Fellini a due passi dallo storico Embassy, nella più grande rassegna gratuita d’Italia dedicata al jazz delle origini. Gli ambasciatori italiani del true jazz nel mondo tra produzioni originali e debutti assoluti. Con il grande timoniere del jazz classico Lino Patruno e 12 solisti 12 per la prima volta insieme nell’omaggio al padrino del Chicago Style Eddie Condon che si trasformerà in un entusiasmante Jazz Contest: sfida all’ultimo virtuosismo tra musicisti del Sud e del Nord Italia. E ancora l’inedito tributo di Alfredo Ferrario & Mauro Negri al Benny Goodman italiano Henghel Gualdi, la prima volta dell’Ambassador Band e la resurrezione del suono delle band di colore di New Orleans ad opera della Classic Jazz Forum Orchestra. Atmosfere sempre più frizzanti grazie a marching bands, aperitivi musicali all’Embassy Jazz Station, ragazze flapper, auto d’epoca, mostre d’arte e un Jazz Village tutto da vivere tra birra artigianale, prodotti tipici e tante sorprese.

Rimini Jazz compie dieci anni. Il più importante festival italiano di jazz classico a ingresso libero è riuscito, estate dopo estate, a rilanciare il sound afroamericano delle origini presso il grande pubblico, ottenendo il titolo di evento internazionale grazie a travolgenti esibizioni e divertimento per tutti. La più grande rassegna gratuita dedicata all’Hot Jazz, quello dell’America dei ruggenti anni ’20 e ’30 (fino all’era dello swing), rinnova la sfida sul pentagramma dal 23 al 26 giugno prossimi per il 10° Festival Internazionale del Jazz tradizionale e dello Swing promosso dagli appassionati dell’associazione culturale riminese “Amici del Jazz”, presieduta da Vittorio Corcelli, con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Rimini e Camera di Commercio di Rimini.

In un periodo che ha visto alcune storiche manifestazioni della riviera ridimensionate o sospese per carenza di fondi il Rimini Jazz Festival si è impegnato fortemente per guadagnarsi il decennale sul campo, con la parziale e sofferta riconferma da parte delle istituzioni (che hanno comunque contribuito alla nascita e alla crescita dell’evento) e l’apertura al supporto di nuovi partner privati affidata ancora una volta allo studio di comunicazione Voci che Corrono. Un cambio di strategia, quella del recupero delle risorse, iniziata con la scorsa edizione, che quest’anno presenterà risultati ancora più evidenti legati al nuovo profilo del Festival. Una filosofia di marketing non convenzionale che vede il coinvolgimento del territorio attraverso progetti mirati in grado di incontrare le esigenze dei partner e al tempo stesso arricchire l’offerta complessiva dell’evento a favore del pubblico, consentendo agli sponsor di essere parte attiva di Rimini Jazz e ottenere una visibilità concreta durante tutta la sua durata.
Sarà una celebrazione in piena regola che animerà i pomeriggi e le notti di Marina Centro. Tra le novità di questa edizione il ritorno degli aperitivi musicali che quest’anno avranno luogo nella cornice dello storico Embassy Club, luogo simbolo della vita notturna riminese nel quale hanno suonato tante stelle del firmamento jazz & swing. Ogni giorno alle 19 la facciata e la scalinata del celebre locale saranno la scenografia dell’Embassy Jazz Station per scaldare l’atmosfera con musica dal vivo e soft drinks.
Una degna anteprima per i main events di Rimini Jazz ospitati come di consueto, a partire dalle 21,30, dall’accogliente Parco Fellini.
Quattro giornate di festa a ingresso rigorosamente gratuito.
La programmazione musicale, attentamente selezionata dal Direttore Artistico Rino Amore, schiera gli ambasciatori italiani del jazz tradizionale nel mondo. Artisti che ogni platea straniera ci invidia riuniti sul palco di Rimini Jazz 2010 per dare vita anche ad alcune produzioni originali.
Mercoledì 23 giugno l’aperitivo all’Embassy Jazz Station vedrà protagonista l’Alberto Turis Quartet. In serata, a dare il via ufficialmente all’edizione del decennale sarà proprio una produzione originale di Rimini Jazz: sul palco del Parco Fellini Lino Patruno & His All Stars. L’autorità indiscussa del jazz classico in Italia guiderà una band di 12 solisti 12 (Michael Supnick, Fabrizio Cattaneo, Gianni Sanjust, Paolo Tomelleri, Alberto Collatina, Checco Coniglio, Giorgio Cuscito, Carlo Bagnoli, Paolo Alderighi, Guido Giacomini, Riccardo Colasante) riuniti per la prima volta nell’omaggio al grande Eddie Condon, padrino del Chicago Style e traghettatore del dixieland nell’era moderna. Occasione irripetibile per ascoltare tutti insieme questi importanti Maestri che si presteranno anche a dare vita all’entusiasmante Jazz Contest Sud vs Nord. I solisti originari del Nord e quelli del Sud Italia si fronteggeranno con i loro strumenti in funambolici assoli e prove di bravura. Uno scontro a suon di note dal quale usciranno vincitrici solamente la buona musica e il divertimento!
Giovedì 24 giugno. Aperitivo (ore 19) all’Embassy Jazz Station con l’Ambassador Marching Band e appuntamento serale al Parco Fellini con l’altra produzione del Festival: Alfredo Ferrario & Mauro Negri Sextet. La serata (offerta dallo sponsor Embassy, abitare il mare) vedrà i due clarinettisti della nuova generazione più conosciuti e apprezzati all’estero, ritrovarsi sul palco di Rimini per condividere la guida di un sestetto di grande spessore nel tributo al mentore Henghel Gualdi, il più grande clarinetto jazz tricolore, noto nel mondo come il Benny Goodman italiano.
Venerdì 25 giugno aperitivo con il Sara Jane Quartet all’Embassy Jazz Station e, dopo il calar del sole, al Parco Fellini la prima volta sul palco di Rimini Jazz dell’Ambassador Band, che si presenterà al pubblico del festival in una veste rinnovata e in formazione allargata per un concerto offerto dalla Banca Malatestiana di Rimini. Un sestetto a tutto dixie e swing per accostare ai brani classici del jazz tradizionale la canzone italiana degli anni ‘30 e ’40 riproposta in stile dixieland con originali arrangiamenti.
 Gran finale sabato 26 giugno con Happy Brithday! Turning ten party, la festa di compleanno di Rimini Jazz. All’Embassy Jazz Station concerto aperitivo del Turis – Tavarelli – Castri Trio. Alle 21,30 appuntamento al Parco Fellini con gli otto strumentisti della Classic Jazz Forum Orchestra, con Alberico di Meo al pianoforte e Michele Pavese al trombone, per immergersi nel mondo del jazz di New Orleans inseguendo il suono delle band di colore che furoreggiavano all’epoca. Un repertorio eseguito con raro rigore stilistico, compreso l’utilizzo della singolare washboard, ma al tempo stesso piacevole e divertente anche per i neofiti delle note blu. E come in ogni festa di compleanno che si rispetti, non mancheranno piacevoli sorprese…

Info +39 0541 51011 –    Top

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»