Castello di Costa di Mezzate

A cura di Francesco Dal Pino
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Castelli e Manieri | 0 Recensioni

 Storia: Il castello ha origini antichissime, addirittura altomedioevali, ma la sua esistenza è accertata solo a partire dall’anno 1160. Il capostipite della famiglia che ne ebbe la proprietà fu Alberto degli Albertoni dei Capitani di Vertova, rappresentante a Lodi della Lega Lombarda, nel 1183 fra i firmatari della pace di Costanza e nel 1190 console di Bergamo. I conti Vertova si estinsero in linea maschile nella prima metà del 1800, ma la loro nobile stirpe continuò in linea femminile attraverso l’ultima epigona, contessa Elisabetta, nei Camozzi de Gherardi Vertova. Ora la storia e la vita del castello continuano con la contessa Maria Edvige nei Palma Camozzi de Gherardi Vertova. Nel 1380 questa località è ricordata dal Celestino in occasione delle manovre espansionistiche del Duca di Milano, Bernabò Visconti. Una volta raggiunta la pace tra Repubblica Veneta e i Visconti, nel 1433, per decreto della Serenissima, "furono esentati per cinque anni da ogni carico reale, personale et misto quei di Bagnatica et Mezzate in riconoscimento della loro fedeltà et in riconoscenza delle sciagure sofferte". Alla ripresa delle ostilità tra le due potenze il castello di Costa di Mezzate si impose quale temibile baluardo di difesa e permise alle truppe della Serenissima di salvarsi dai milanesi. In seguito a ciò Nicolò Piccino per vendetta scatenò la sua furia contro i castelli di Costa di Mezzate e di Castelli Calepio, conquistandoli, in parte abbattendoli e bruciandoli.

Struttura Esterna:  I castelli che si elevano sulle alture tra Seriate e Gorlago sono tutti circondati da recinti murati, che seguono l’andamento del terreno, muniti di torri angolari di prima e seconda difesa e di altri apparati difensivi dai quali era possibile osservare da ogni direzione i movimenti delle forze nemiche e difendere da ogni lato il nucleo della fortezza. La parte meglio conservata dell’intero complesso fortificato è senza dubbio quella posta a mezza costa del rilievo collinare; la costruzione, pur avendo perduto in parte il carattere fortilizio medioevale a causa dei rifacimenti stilistici intervenuti nel rinascimento, per la sua complessa volumetria delle sue torri e per l’intima forza delle sue mura merlate, costituisce uno dei migliori esempi dell’architettura castrense medioevale. Lungo la cortina si apre un secondo ingresso al castello, su quale capeggia lo stemma dei Vertova con i suoi simboli araldici scolpiti nella pietra: il leopardo e l’aquila. Sopra è posta una targa che porta inciso il motto dei Vertova: "HONOR ET GLORIA".

Struttura Interna: L’interno del castello, il suo "cuore", differisce nettamente dalla corazza che lo avvolge. Infatti vi si trova un cortiletto cinquecentesco di forma rettangolare, delimitato su tre lati da un porticato, sorretto da archi romanici poggianti su eleganti colonne di arenaria. Sul lato nord del cortiletto interno è stata murata una targa in pietra sulla quale si legge: "ALBERTUS ALBERTONUS DE CAPITANEIS DE VERTULA AD PACEM COSTANTIAE ORATOR ANNO MCLXXXIII ANTIQUIOR FAMILIAE D.D. COMITUM ET EQUITUM VERTUAE AUCTOR REPERTUS ET PROPAGATOR BERGOMI". Gli interni sono tutti affrescati e ben conservati, in particolare si ricorda il salone delle armi che presenta una volta a padiglione e le pareti affrescate con motivi del genere mitologico, realizzate nel XVIII secolo a cura di uno sconosciuto artista.

Curiosità:  Maironi da Ponte ricorda un episodio di inqualificabile ferocia avvenuto intorno alla fine del ‘300. Un potente ghibellino del luogo, accompagnato da molti seguaci, un giorno si recò sulla strada maestra della val Cavallina e incontrato un viandante gli chiese a quale partito appartenesse. "Guelfo" rispose il disgraziato e subito fu legato ed impiccato sul posto in adempimento al voto "qui iuaverat unum guelfum sacrificare Deo". Il fatto può dare un’idea dell’entità della prepotenza del tempo, decisamente strana e disumana.

Come arrivarci:  Costa di Mezzate si trova a 10 Km Est rispetto a Bergamo.
Da quest’ultima città può essere raggiunto seguendo la Strada Statale n°. 42 del Tonale fino a Seriate per poi deviare seguendo le indicazioni per Brusaporto, Bagnatica e Costa di Mezzate.
Il castello di Costa di Mezzate sorge a soli 4 Km da quello di Cavernago e a 6 Km da quello di Chiuduno: è consigliabile pertanto ipotizzare in un unico viaggio la visita a più fortezze.

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»