Stephen Hawking a Padova… per svelarci i segreti dell’universo

A cura di Amalia Vitiello
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Cultura | 0 Recensioni

Evento di straordinario interesse scientifico, Stephen Hawking sarà a Padova, nell’ambito dell’iniziativa “Padova città delle stelle”, dall’8 al 13 maggio 2006, unica permanenza prevista nel nostro Paese assolutamente da non perdere. Considerato tra i maggiori fisici teorici viventi, Stephen Hawking è noto per essere uno dei più importanti scienziati nel campo della cosmologia, grazie alle sue teorie scientifiche, ai libri di divulgazione sul cosmo ed alla sua incessante attività, nonostante sia affetto da sclerosi amiotrofica laterale, una rara malattia che distrugge le cellule nervose e che provoca la paralisi progressiva dei muscoli motori volontari. Da anni costretto su una sedia a rotelle, col tempo le sue condizioni di salute sono peggiorate sempre più, tanto che oggi Hawking non è più in grado di muovere le mani e per parlare utilizza un sofisticatissimo sintetizzatore vocale che gli permette di comunicare, sia pur con notevole lentezza, con chi gli è vicino.
Stephen Hawking, figlio di un biologo ricercatore in malattie tropicali, è nato ad OxfordGran Bretagna – l’8 gennaio del 1942. Nutre i suoi primi interessi verso la Matematica fin da subito, ma non potendo frequentare il corso nell’University College dove era iscritto, si iscrive al corso di Fisica. Laureatosi ad Oxford nel 1962, si trasferisce a Cambridge, dove le ricerche di cosmologia si stavano sviluppando con notevole importanza e lì consegue il dottorato. Hawking prosegue la sua carriera a Cambridge e all’Istituto di Astronomia e dopo il 1973 al Dipartimento di Matematica Applicata e Fisica Teorica. Dal 1979 è professore di matematica sulla cattedra Lucasiana, una cattedra tenuta già da Isaac Newton nel 1663 ed istituita dal membro del Parlamento britannico Henry Lucas.
In qualità di scrittore divulgativo, Hawking è autori di numerosi libri di rilevante fama ed interesse scientifico, tra questi ricordiamo: Una breve storia del tempo (1988), L’universo in un guscio di noce (2002) e La teoria del tutto. Origine e destino dell’universo (2004).
Inoltre, Hawking riceve nel tempo più di venti lauree honoris causa, parecchi premi, medaglie e riconoscimenti, ed è membro della Royal Society Britannica e dell’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti.
Gli studi scientifici di Hawking sono basati in prevalenza sulla natura della gravità, nel tentativo di pervenire ad un’unificazione di questa forza con le altre tre forze fondamentali dell’universo. Questo suo interesse lo ha condotto ad approfondire il lavoro sui buchi neri, intrapreso, in parte, insieme al fisico Roger Penrose, dal quale sono state suscitate importanti conferme rispetto alla teoria del Big Bang sull’origine dell’universo: il Big Bang sarebbe il risultato di una singolarità iniziale dello spazio-tempo e che essa dovrebbe rappresentare una caratteristica comune ad ogni modello di universo in espansione. Top
Un’altra importante teoria, avanzata da Hawking nel 1974, è rappresentata dall’evaporazione dei buchi neri, considerata con rilevante attenzione dalla comunità scientifica in quanto è la prima e completa teoria che cerca di integrare la relatività con la meccanica quantistica.
Hawking ha supposto che i buchi neri emettono energia in modo incessante con una temperatura che è inversamente proporzionale alla loro massa. La dimostrazione fa riferimento alla meccanica quantistica, secondo la quale lo spazio non è mai completamente vuoto, bensì interessato da fluttuazioni quantistiche: coppie formate da una particella e dalla relativa antiparticella affiorano dal nulla per frazioni infinitesimali di secondo, prendendo a prestito dell’energia per poi incontrarsi e annientarsi, restituendo l’energia assorbita precedentemente. Nelle vicinanze dell’orizzonte degli eventi di buco nero può accadere che, a causa della intensissima forza di gravità, una delle particelle venga risucchiata dal buco nero prima di annichilirsi, mentre l’altra particella potrebbe incontrarsi con una particella esterna all’orizzonte degli eventi, dando luogo a un’emissione di energia sotto forma di raggi X o raggi gamma – radiazione di Hawking -. Tale emissione, secondo Hawking, sarebbe la causa di una perdita di massa continua da parte del buco nero, per cui esso si ridurrebbe a poco fino a scomparire del tutto. L’ipotesi appena detta è parsa da subito molto innovativa e rivoluzionaria in campo scientifico, basti pensare che, in precedenza, era diffusa la convinzione che i buchi neri fossero come pozzi senza fondo che inghiottivano la materia senza lasciar sfuggire nulla dalla loro superficie, neppure la luce. Top
 

PROGRAMMA
Martedì 9 maggio 2006, ore 10.30
Palazzetto dello Sport "S.Lazzaro"
Incontro pubblico su "Scorrendo all’indietro la storia"
Conferenza dedicata agli studenti ma aperta a tutti. La conferenza sarà preceduta dalla proiezione di un documentario dal titolo “Padova Città della Scienza”, con la regia di Giosuè Boetto Cohen e consulenza storica del Prof. Pasquale Tucci. Il Prof. Hawking parlerà con un sintetizzatore vocale in inglese con tradizione simultanea proiettata su schermo.
Ingresso libero. Capienza massima di 4.000 posti. Palazzetto attrezzato per accesso ai soggetti diversamente abili.
Come arrivare
In auto: autostrada uscita PD Est, tenere la sinistra della rotatoria in direzione "centro città". All’altezza del primo semaforo, sulla destra (V. San Marco). Parcheggio interno.
In treno: prendere autobus n.14 dalla Stazione FS con direzione "Ponte di Brenta", scendere alla fermata “Palasport San Lazzaro”. E’ previsto un rafforzamento del numero di corse nella tratta stazione FS – San Lazzaro.
 
Venerdì 12 maggio 2006, ore 18.00
Palazzo della Ragione
Cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria di Padova.
La serata inizierà con una conferenza dal titolo "L’origine dell’Universo" dedicata al pubblico e agli invitati. 
Seguirà la cerimonia di consegna delle Chiavi della Città e della Cittadinanza Onoraria da parte del Sindaco di Padova. Il Prof. Hawking parlerà con un sintetizzatore vocale in inglese con tradizione simultanea proiettata su schermo.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Capacità di 650 posti al pubblico. Sala attrezzata per accesso ai soggetti diversamente abili su richiesta.
Come arrivare
Il Palazzo della Ragione si trova nel centro della città, a circa un chilometro dalla stazione ferroviaria. L’ingresso avverrà dalle scale laterali nelle adiacenti Piazza delle Erbe. L’ingresso ai soggetti diversamente abili è raggiungibile dal Palazzo Comunale tramite una rampa elettrica sulla scalinata centrale.
 
Per informazioni e prenotazioni
Ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti, scrivendo o telefonando al tel. +39 049 8204546/82044501/82044502.

Incontro riservato alla Stampa
Il Prof. S. Hawking incontrerà i giornalisti al termine della conferenza di martedì 9 maggio al Palasport San Lazzaro. Orario prevedibile: ore 12.30.
Per intervenire all’incontro stampa è necessario comunicare preventivamente la propria adesione all’Ufficio Stampa, Sergio Campagnolo tel. 049 663499, entro la mattinata precedente l’incontro. Il Prof. Hawking accetta di rispondere ad un numero ristretto di domande da parte dei giornalisti presenti. I testi delle domande dovranno pervenire entro il 30 aprile all’ufficio stampa e, in copia, al Prof. Giuseppe Galletta. Non si esclude che il Prof. Hawking possa rispondere ad ulteriori domande poste direttamente in sede di incontro con la Stampa.
 
 
A cura di Amalia Vitiello
 

Top

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»