Chiese e Monasteri Monumenti

San Michele in Foro

Lucca, Piazza San Michele

A cura di Amalia Vitiello
Nell’area dell’antico Foro romano, in Piazza San Michele, da sempre così denominata, sorge il centro della città, sede di incontri e scambi commerciali. All’angolo con Via Vittorio Veneto si trova il Palazzo Pretorio, la cui costruzione venne fortemente voluta dalla Repubblica nel 1492 e che rappresenta il più importante e prestigioso edificio lucchese di questo periodo.
A nord-est, si innalza la splendida Chiesa di San Michele.
La struttura sorge nella zona in cui confluivano le due vie principali romane: il cardo ed il decumano. A partire dal 1070 iniziò ad essere edificata per volere di papa Alessandro II. La sua costruzione iniziale risale al 1143, mentre l’altissima facciata è stata realizzata all’inizio del XIII secolo. La chiesa si dispone su tre navate, transetto ed abside semicircolare. Sul transetto meridionale sorge il campanile edificato a partire dal XII secolo. A tal proposito le antiche cronache lucchesi narrano di un particolare curioso: l’ultimo piano del campanile venne distrutto sotto la Signoria (1364-1368) di Giovanni dell’Agnello doge di Pisa, o perché più alto della torre dell’Augusta che serviva a scambiare segnali con i pisani attraverso il monte di San Giuliano, o perchè il suono delle campane giungeva fino a Pisa!
Il lato esterno dell’edificio si caratterizza per l'altissima facciata che spicca isolata sopra il tetto, ricca di sculture e di intarsi, molti dei quali vennero rifatti nel XIX secolo. In alto, la cuspide è sormontata dalla grande statua in marmo di San Michele Arcangelo, alta quattro metri,che abbatte il drago, fiancheggiata da due angeli. Per renderla solida di fronte alle folate di vento venne impiegata un’enorme quantità di materiale ferroso. La leggenda vuole che nell'anello posto al dito dell'angelo sia incastonato un diamante di enormi dimensioni e di sera, da un preciso punto della piazza, è possibile scorgerne il luccichio. Tra le opere custodite all´interno sono da ricordare la Madonna col Bambino, terracotta smaltata di Luca della Robbia, e la tavola raffigurante Quattro Santi di Filippino Lippi.
Sullo spigolo destro della facciata, in basso, nel 1480 venne posta la statua della Madonnasalutis portus”, scolpita da Matteo Civitali alla fine della terribile pestilenza del 1476. Nella via del Poggio di fronte alla chiesa si trova la casa natale del musicista, Giacomo Puccini (1858-1924).
 
ORARIO DI APERTURA
Tutti i giorni dalle 7.40 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.
 

In evidenza

Array[titolo]

Balle di Scienza: Storie di errori prima e dopo Galileo

[LA MOSTRA SUGLI ERRORI CHE FANNO SORRIDERE: AL PALAZZO BLU DI PISA FINO AL 29 GIUGNO....]
Array[titolo]

Gelato Festival, pronti per il tour del gusto?

[15 tappe tra Italia ed Europa, più di 100 gelatieri, il laboratorio mobile di gelato più grande al mondo mai costruito… ...]
Array[titolo]

Seduzione etrusca - Dai segreti di Holkham Hall alle meraviglie del British Museum

[Mostra-evento con opere provenienti dalla collezione del British Museum e dalla residenza di Holkham Hall al Palazzo Cas...]
Array[titolo]

Toscana Foto Festival

[Dal 1922 Toscana Foto Festival Massa Marittima. Quest'anno partecipazione di Oliviero Toscani...]