Campo Santo Stefano

A cura di Silvia Brunori
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Monumenti | 0 Recensioni

Conosciuto anche come Campo Francesco Morosini, dal nome del doge del XVII secolo che un tempo visse qui, questo campo è uno dei più grandi della città.
Campo Santo StefanoVi si svolgevano corse di tori fino al 1802, quando una tribuna cadde e morirono alcuni spettatori.
Vi si tenevano anche balli e feste di carnevale.

La statua centrale è di Nicolò Tommaseo (1802-74), un intellettuale dalmata, figura centrale della rivolta del 1848 contro gli austriaci.
All’estremo sud della piazza l’austero Palazzo Pisani, sul Campiello Pisani, dalla fine del XIX secolo è la sede del Conservatorio di Musica.
Nei mesi estivi, si ode la musica attraverso le finestre aperte.
Sul lato opposto della piazza, al n. 2945, c’è Palazzo Loredan, sede dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti.

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località


Warning: include(/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37

Warning: include(): Failed opening '/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php' for inclusion (include_path='.:/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/share/pear') in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37