Museo del Parmigiano-Reggiano

A cura di Amalia Vitiello
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Itinerari Enogastronomici, Musei | 0 Recensioni

Il Museo del Parmigiano Reggiano ha sede nello storico Casello ottocentesco che sorge all’ombra della Rocca Meli-Lupi di Soragna a pochi passi dalla piazza del paese, in un’area ricca di castelli e di ricordi verdiani tra i fasti della pittura cinquecentesca e manierista, oasi naturali e parchi storici di rara bellezza e suggestione, sapori densi ed inimitabili lungo la Strada del Culatello. Il Parmigiano Reggiano classico è prestigioso formaggio italiano, noto e apprezzato in tutto il mondo, che vanta origini antiche. A metà del Trecento Boccaccio, nel suo Decamerone, cita il Parmigiano per condire i maccheroni e i ravioli. Nel Paese di Bengodi, dove chi più dorme più guadagna, troviamo, infatti, una montagna enorme di formaggio grattugiato dal quale ruzzolano grossi ravioli e maccheroni d’ogni forma cotti in brodo di cappone. Decantato e glorificato quindi l’insuperabile Parmigiano Reggiano da grandi poeti e letterati! La Corte Castellazzi, sede del Museo del Parmigiano, è composto dalla casa colonica con stalla e fienile e dal prezioso caseificio di forma circolare con colonnato, fatto erigere dal Principe Casimiro Meli – Lupi intorno al 1848 e attivo fino al 1977, dove si trovano esposti gli strumenti e gli attrezzi impiegati nella lavorazione del Re dei formaggi. Oltre 120 oggetti databili tra il 1800 e la prima metà del Novecento e un centinaio di immagini, disegni e foto d’epoca illustrano, all’interno di un edificio adibito per secoli alla produzione del formaggio, l’evoluzione della trasformazione del altte e le fasi della stagionatura e della commercializzazione del Parmigiano Reggiano. Ed infine il Museum Shop dove è possibile acquistare e degustare l’insuperabile prodotto. Per i gourmet e i cultori della buona tavola infatti il Parmigiano si presta ad essere assaporato in ogni occasione, con ogni pietanza e in abbinamento ai piatti più raffinati offerti dai ristoranti del luogo.
Come meglio poter conoscere la sua grandezza se non visitando questo Museo in un coinvolgimento totale dei sensi!
 
ORARIO DI APERTURA
Da marzo a novembre
Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 12.30; 15.00 – 18.00.
Da lunedì a venerdì: su prenotazione per gruppi 
Da dicembre a febbraio
Chiuso. Aperto su prenotazione solo per gruppi.
  
INGRESSO A PAGAMENTO
Ingresso con degustazione (bevande escluse):
Intero: € 5,00.
Ridotto: € 4,00 gruppi (minimo 15 persone), adulti oltre i 65 anni, convenzioni.
Ridotto scuole: € 3,00 scuole e bambini dai 6 ai 12 anni.
Gratuito: diversamente abili e loro accompagnatori, accompagnatori di gruppi e scolaresche, giornalisti, minori di 6 anni.
 
 
 

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località


Warning: include(/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37

Warning: include(): Failed opening '/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php' for inclusion (include_path='.:/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/share/pear') in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37