Via di Porta San Sebastiano




E’ una pittoresca via soli­taria che scorre chiusa da bassi muriccioli. Subito a destra è la piccola antichissima chiesa di San Cesareo, rifatta nel XVI sec., ricca di bellissimi lavori cosmateschi del XIII sec. e il sotter­raneo con il pavimento a mosaico di un edificio termale del II-III sec. d.C. - Attigua, al n. 8, Via di Porta San Sebastianoè la casa del cardinale Bessarione, gioiello di architettura quattrocentesca circondata da giar­dino e arredata con mobili Rinascimento. Più avanti, al n. 9, è l’ingresso al sepolcro degli Scipioni o colombario di Pomponio Hylas, che è il sepolcro della famiglia del Corneli-Scipione, che dette a Roma uomini illustri fra i quali Scipione Africano. Sopra il sepolcro sorge una casa romana di età imperiale. Interessante la visita al colombario con loculi ornati di stucchi e pitture. Al termine della via, a cavallo della strada è un arco di trionfo, detto arco di Druso, forse del Il sec. d.C., che servì a sostegno per l’acquedotto delle terme di Caracalla.

 

 

 

 

 

 

 


A cura di Silvia Brunori

In evidenza

Array[titolo]

Mostra 'Pasolini Roma'

[Al palazzo delle Esposizioni di Roma un grande evento per rivivere Pasolini e la sua straordinaria produzione dal 1950 s...]
Array[titolo]

Alma Tadema e i pittori dell'800 inglese. Roma. Chiostro del Bramante

[La mostra offre la possibilità di ammirare opere di altri pittori inglesi contemporanei come Millais e Rossetti, i fonda...]
Array[titolo]

NOAH: IL KOLOSSAL DI ARONOFSKY ARRIVA AL CINEMA

[Noah, di Darren Aronovsky, al cinema da giovedi 10 aprile...]
Array[titolo]

Mostra 'Similitudine e Contrasto'

[Opere di Patricia Del Monaco e Paola Romani in mostra al Complesso del Vittoriano, Roma...]