Mini pavlove con crema chantilly e frutti di bosco

mini pavlova con crema chantilly e frutti di bosco

La Pavlova è un dolce molto scenografico composto da una base di meringa leggera e croccante che contrasta con il cuore tenero e morbido al suo interno.
Un nido di meringa che può essere ripieno in tanti modi; con la panna montata, la crema pasticcera, un gelato oppure come in questa ricetta con una deliziosa crema chantilly.
Come se non bastasse il tutto viene poi decorato con la frutta fresca e qui via libera alla fantasia..! Si può guarnire con i frutti di bosco, le fragole, le amarene, le pesche sciroppate, i chicchi di melograno, kiwi, il frutto della passione, il cioccolato fuso, insomma c’è solo da sbizzarrirsi!

Il nome Pavlova è un dolce di origine australiana ma ispirato alla ballerina russa Anna Pavlova, creato nel 1926 dal pasticcere australiano.

La pavlova è una dessert che si può realizzare sia a forma di una torta creando un disco più grande che in una variante di piccole monoporzioni come in questa ricetta.

Un dolce delizioso con quale stupire i vostri ospiti!

Ingredienti per le mini pavlove

  • 150 gr di albume d’uovo
  • 130 gr di zucchero semolato
  • 130 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 250 gr di frutti di bosco (per decorare)
  • foglioline di menta (per decorare)

Ingredienti per la crema chantilly

  • 500 ml di latte fresco intero
  • 4 tuorli
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di farina ( o amido di mais)
  • 1/2  bacca di vaniglia
  • scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 150-200 ml di panna fresca da montare

Preparazione

  1. Accendete il forno ventilato a 110°C. Montate gli albumi con le fruste elettriche o una planetaria. Quando cominciano a montarsi aggiungete lo zucchero semolato un po’ alla volta e un goccio di succo di limone continuando sempre a montare fino a ottenere una meringa ben montata, lucida e densa. Incorporate adesso delicatamente lo zucchero a velo con una spatola.
    albume montato_MG_1293
  2. Dopo aver disegnato con una matita 8 cerchi di circa 8 cm di diametro su un foglio di carta da forno (che andrà capovolto), trasferite la meringa in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e formate prima la base del cerchio con il fondo e poi create dei bordi passando 3 volte in modo circolare ogni pavlova lasciando un incavo al centro per riempirle con la crema (vedi la foto in basso a destra la meringa con il fondo, oppure potete creare i nidi senza il fondo ma la crema potrebbe fuoriuscire leggermente).
    _MG_1304
  3. Infornate a 110° per circa 1 ora e 10 minuti (le meringhe devono asciugare non cuocere). Trascorso il tempo spegnete il forno, apritelo leggermente e lasciate raffreddare le meringhe all’interno in modo che si asciughino ancora. Poi staccatele delicatamente dalla carta da forno.
    MG_1320
  4. Intanto preparate la crema chantilly:
    Portate a bollore mezzo litro di latte fresco intero in una casseruola antiaderente. Incidete una bacca di vaniglia nel senso della lunghezza ed estraetene i semi raschiandola. Aggiungete i semini nel latte con la scorza grattugiata di un limone.
    Montate in una ciotola i tuorli con lo zucchero finché diventano chiari e spumosi, aggiungete farina o amido di mais setacciati ed amalgamate bene il composto con la frusta. Versate un mestolino di latte caldo per evitare che si formino dei grumi, mescolando bene.
    Rimettete il latte sul fuoco dolce, e quando sfiora il bollore, versateci il composto di uova.
    Cuocete la crema a fuoco basso mescolando sempre con una frusta fino a farla addensare. Quando la crema è bella densa, spegnete il fuoco e versatela in una terrina larga e bassa per facilitare che si raffreddi più velocemente. Copritela subito con la pellicola trasparente a diretto contatto in modo che non si secchi in superficie e lasciate freddare la crema.
    Montate la panna ben fredda con un sbattitore elettrico fino a quando avrà raggiunto una consistenza corposa. Incorporate delicatamente la panna montata alla crema pasticciera (fredda) con la frusta con movimenti dal basso verso l’alto. Dovete ottenere una crema liscia e omogenea, ma fate attenzione di non smontare il composto.
    crema chantilly
  5. Riempite le mini pavlove con la crema chantilly e decoratele con i frutti di bosco e qualche fogliolina di menta.

mini pavlova con crema chantilly e frutti di bosco

Conservazione

  1. Potete preparare i gusci di meringa qualche giorno prima, conservandole ben chiuse in una scatola di latta  e riempirle all’occorrenza con la crema e i frutti di bosco.
  2. Invece le minipavlove già riempite con la crema chantilly si possono conservare in frigorifero per 1-2 giorni al massimo in un contenitore ermetico.

image_pdf
 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*