I MISERABILI Teatro Carcano 1 Ottobre

A cura di Francesco Dal Pino
Scritto il 26 agosto 2015 | Argomenti: Arte cultura e società, Cosa Fare, Spettacolo, Teatri e Sale Concerti | 0 Recensioni

miserabili_new Un imperdibile evento sociale, per poter apprezzare l’abilità e lo sforzo di chi  in situazione di difficoltà esprime al meglio se stesso in una sfida  artistica.  Ne “I Miserabili” la disperazione e la fame diventano l’origine del  riscatto, i luoghi nei quali il cuore dell’uomo realizza il viaggio verso la sua  redenzione e l’esaltazione dei valori più profondamente umani. Il fatto che a  rappresentare questo viaggio siano anche persone con disabilità, ferite nel  corpo e nella mente, acuisce ed esalta il risultato della gloria finale. Lo  spettacolo colpisce per i contenuti ma anche per il livello tecnico, la bellezza  delle soluzioni scenografiche, i cori suggestivi, la cura di ogni particolare, suscitando un coinvolgimento emotivo, ma anche una riflessione sul valore e il desiderio infinito dell’uomo di verità, di giustizia e di bellezza.

Dopo le “Avventure di Gianburrasca” e “La Divina Commedia”, “I miserabili” è la terza opera nata dalla collaborazione tra diversi servizi per disabili delle Cooperative Sociali L’Anaconda di Varese, Cura e Riabilitazione di Milano, Solidarietà e Servizi di Busto Arsizio.

Perché una compagnia teatrale con disabili

I Miserabili_copertina Dal 2005 Cura e Riabilitazione collabora con altre cooperative nella  realizzazione di un Laboratorio Teatrale che ha prodotto prima le  “Avventure di Gianburrasca”, poi “La Divina Commedia” e ora “I  Miserabili”.

Si tratta di opere di elevato livello con enorme impegno di giovani con  disabilità, educatori, volontari e tecnici coordinati da una regista  professionista.

La scelta del teatro nasce da una ragione educativa. Attraverso l’attività  artistica è possibile comunicare e sperimentare significati altrimenti  irraggiungibili per le persone con disabilità: senza l’arte avremmo bisogno di  troppe e vane spiegazioni, mentre l’arte può rivelare verità e bellezza senza  necessità di inutili verbalizzazioni e questo è molto importante per i nostri amici disabili.

Grazie al coinvolgimento profondamente vissuto da tutti, si è lasciato spazio alla vita reale dei protagonisti, le persone con disabilità. Aiutarle ad animare un ruolo teatrale, un personaggio, ha significato offrire l’occasione di caratterizzare le opere con la propria personalità, dando un colore inedito e di grande impatto emotivo.

La preparazione di ogni opera richiede almeno due anni di lavoro, in cui si crea una vera “compagnia” in cui i disabili sono protagonisti al pari degli altri, con tutti i vantaggi anche riabilitativi che ne conseguono (senso di appartenenza contro l’esclusione e la marginalità, senso di utilità, spirito di collaborazione…).

I prodotti finali, gli spettacoli, sono stati realizzati in diverse città riscuotendo sempre grande successo e commozione. Per gli attori disabili, rappresentare il frutto del proprio lavoro in teatri prestigiosi (il Nazionale, il Manzoni, il Carcano a Milano), con le sale al culmine della capienza e alla presenza di persone illustri del mondo della politica, dello spettacolo e dello sport, è un avvenimento indimenticabile.
La straordinaria partecipazione emotiva di tutto il pubblico ha permesso di realizzare eventi coinvolgenti di portata, oltre che artistica, anche culturale. Si è dimostrato che il limite delle persone non va necessariamente nascosto o artificiosamente camuffato in “diversa abilità”, ma può essere accettato da tutti e dalla persona stessa, ed essere valorizzato attraverso – in questo caso – la “maschera teatrale” diventando elemento che genera simpatia e profonda relazione umana.La fatica ed il sacrificio richiesto agli attori e alle cooperative coinvolte nell’organizzazione (due anni di prove per ogni spettacolo) ha prodotto eventi che non esitiamo a definire unici nel loro genere.
L’ultimo lavoro concluso, La Divina Commedia, ha calcato la scena di numerosi teatri alla presenza di migliaia di spettatori. La Divina Commedia ha meritato anche di superare le barriere del carcere di massima sicurezza di Padova nel 2011 per essere rappresentata nell’occasione di una eccezionale festa per il Battesimo di alcuni detenuti, accanto alle straordinarie testimonianze di Margherita Coletta, moglie del carabiniere ucciso a Nassiriya, Carlo Castagna, superstite della strage di Erba e Gemma Capra, vedova del commissario Calabresi. Tutte persone che non si sono fermate al limite della vergogna, del rancore, della sofferenza – “fatti non foste a viver come bruti” – ma, come vogliamo sia anche per i nostri amici disabili, “han preso in mano la propria vita per farne un capolavoro”.

11162520_642803609183350_7207657291752100969_n-1  L’ultima opera della Compagnia è la rappresentazione teatrale di un  capolavoro della letteratura che getta una luce di redenzione sull’esperienza  della miseria umana. Si è scelto “Les Miserables” di Victor Hugo perchè  anche la miseria dell’uomo, qualunque essa sia, può diventare occasione di  stupore e il teatro un mezzo di glorificazione dell’umano. Ne I Miserabili la d     disperazione e la fame diventano l’origine del riscatto, i luoghi nei quali il  cuore dell’uomo realizza il viaggio verso la sua redenzione e l’esaltazione dei  valori più profondamente umani.

Il fatto che a rappresentare questo viaggio siano anche persone con disabilità, ferite nel corpo e nella mente, acuisce ed esalta il risultato della gloria finale. Lo spettacolo apre così una domanda per gli interpreti stessi e di conseguenza per il pubblico, proprio perché vogliamo che la realtà del teatro sia educativa e generatrice di stupore per il mistero dell’uomo, a cui l’arte può avvicinare.

Come nelle edizioni precedenti di altri spettacoli, ci si avvale della musica, del canto, della recitazione, della danza, della scenografia, abbracciando un’ampia gamma dell’espressività artistica. Quindi il dipanarsi della storia dei “Miserabili”, nei suoi personaggi e nelle diverse scene, risulta un’esperienza di bellezza ma anche di riflessione e così di formazione non solo per le persone con disabilità ma anche per gli operatori e il pubblico stesso.

La compagnia teatrale è composta da:

  • 35 disabili, fisici e psico-fisici
  • 20 educatori
  • 1 regista professionale
  • 15 volontari, tra cui attori professionisti
  • 10 assistenti vari, scenografi, costumista, etc…

La compagnia teatrale dei “Miserabili” è l’ultima realizzazione di una storia di collaborazione tra tre cooperative sociali ONLUS: Cura e Riabilitazione di Milano, L’Anaconda di Varese, Solidarietà e Servizi di Busto Arsizio: tutte lavorano da decenni nell’area della disabilità e, incontrandosi, si sono riconosciute nel comune desiderio di realizzare qualcosa che avesse una grande dignità per le persone con disabilità e che potesse avere anche un riconoscimento pubblico.

Nascono così “Gianburrasca” nel 2004-2007 e “La Divina Commedia” nel 2008-2012, andati in scena in diversi teatri di prestigio tra i quali il Nazionale, il Carcano e il Manzoni di Milano, il Fraschini di Pavia, oltre ai Teatri di Varese, Monza, Trento e Busto Arsizio, … alla presenza di migliaia di spettatori che hanno manifestato divertimento e commozione in tutti gli eventi.

Il successo di pubblico, ma soprattutto educativo di queste rappresentazioni ha convinto le Cooperative a mantenere l’investimento in questa attività, nonostante i costi non indifferenti quasi totalmente a loro carico (la sola produzione dell’ultimo spettacolo richiede un costo di oltre 50 mila euro).È stato anche realizzato un libro, foto, informazioni, riflessioni degli attori e altri personaggi autorevoli; inoltre, la trama della storia, utile per prepararsi al meglio per lo spettacolo.

La sera del 1° ottobre 2015 alle 20.30 lo spettacolo andrà in scena al Teatro Carcano di Milano (C.so di Porta Romana 63), con l’organizzazione della Cooperativa Cura e Riabilitazione.

È prevista, inoltre, almeno una replica, sempre a Milano, la cui data è ancora da definire (sono in atto contatti con il Teatro Manzoni e il Nazionale).

Biglietti di ingresso allo spettacolo

  • intero: euro 20+3 di prevendita;
  • ridotto per disabili e under 14: euro 13+2 di prevendita;
  • gratis per disabili in carrozzina

 

I biglietti sono disponibili presso:

  • Teatro Carcano

C.so di porta romana, 65, Milano

Tel. 02-55181377 – 02-55181362

logo_gray

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»