Museo alla Cittadella del Carnevale di Viareggio

A cura di Amalia Vitiello
Scritto il 22 aprile 2014 | Argomenti: Musei, Storia | 0 Recensioni

Su progetto dell’Arch. Francesco Tomassi, il Museo, inaugurato nel dicembre 2001, è collocato all’interno della nuova struttura della “Cittadella del Carnevale”, costituendo uno scrigno della memoria, ove i visitatori possano cogliere ed apprezzare la magia del tradizionale Carnevale di Viareggio.
A salutare con un sorriso i visitatori e ad invitarli nello straordinario mondo del carnevale vi è la statua di Burlamacco, realizzata ad opera di Uberto Bonetti nel 1930.
Un corteo di modellini di carri allegorici, custoditi da contenitori trasparenti, segna l’inizio dell’itinerario, presentando la struttura e le diverse soluzioni compositive, cromatiche ed in particolare la traduzione in chiave satirica dei vari temi affrontati. Una serie di bacheche in legno contengono opere originali di alcuni artisti famosi, tra i quali: Enrico Pranpolini, Lucio Venna, Moses Levy e Uberto Sonetti, al quale è dedicato ampio spazio a testimonianza del suo lungo e intenso legame con il carnevale di Viareggio.
Successivamente è possibile ammirare i mascheroni a piedi e le “teste in capo”, giganti di carta, portati ed animati da persone, che evocano allegria e divertimento con le loro forme grottesche e satiriche.
Il Museo presenta, nelle diverse sezioni, la possibilità di osservare le fasi costruttive, dal bozzetto al manufatto finito, della nascita della maschera, con la tecnica della cartapesta o più precisamente della carta a calco viareggina, e così via.
Emerge la straordinaria capacità degli artisti di cogliere ed esprimere in chiave satirica, grazie al linguaggio caricaturale, vizi e difetti della civiltà contemporanea. Materie prime come creta e carta parlano attraverso le opere esposte: modelli di teste, bassorilievi, figure a tutto tondo, figure di animali, ed altro ancora, a testimonianza di genialità, manualità e arte dei costruttori. Ad incuriosire i visitatori una grande mano ed una testa di drago, entrambe di cartapesta, conducendoli idealmente all’interno del carro per svelarne i segreti. Top
Con oltre 300 metri quadrati di superficie, al pianterreno del museo vengono allestiti i laboratori didattici, ove è possibile praticare le più elementari tecniche di manipolazione della carta a calco.
Per gli studenti delle superiori o per tutti coloro che cimentarsi in esperimenti di modellazione ed apprendere tutte le fasi della lavorazione della carta a calco è possibile organizzare corsi personalizzati.
Inoltre, nel Museo viene raccontata la "storia della carta" del Carnevale di Viareggio e di uno dei suoi protagonisti, la cartapesta, attraverso un percorso di immagini fotografiche e grafiche, video e plastici, dove la tecnica della carta a calco manifesta tutte le sue potenzialità ed è possibile scoprire il segreto delle magiche tre “C”: Carta, Cittadella e Carnevale.

ORARIO DI APERTURA

Da dicembre a maggio il museo resterà aperto tutti i sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.
Inoltre sarà aperto nelle seguenti date e orari:
Dicembre
23, 24, 26, 27, 28, 29 e 30 dalle 15.30 alle 17.30.
Gennaio
2, 3, 4, 5, 6, 7 dalle 15.30 alle 17.30.
Le domeniche di carnevale dalle 9.30 alle 11.30.
 
Per ulteriori informazioni:
 

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»