Rocca Sforzesca

A cura di Francesco Dal Pino
Scritto il 22 aprile 2014 | Argomenti: Storia | 0 Recensioni

Le prime tracce storiche dela Rocca di Soncino risalgono al X secolo, si trattava di una cinta  muraria difensiva contro l’invasione degli Ungari.
In seguito si succederanno prima i Cremonesi e nel 1391 i Milanesi  che ne faranno una testa di ponte contro  l’ espansionismo di Venezia, che minacciava  il Ducato Milanese.
 Alla caduta di Brescia nel 1426, le mura ed il castello vennero rinforzatie per sostenere gli attacchi della Serenissima, durante i trattati della pace di Lodi nel 1454 , vennero sanciti  i confini tra la Repubblica di Venezia ed il Ducato di Milano, assegnando a quest’ultimo anche Soncino.
Francesco Sforza, fece rinforzare le mura e costruire un nuovo torrione.

cortile del Rivellino Fu nel 1469 Galeazzo Maria Sforza inviò a Soncino gli architetti Serafino Gavazzi da Lodi ed il cremonese Bartolomeo Gadio, autore del noto Castello Sforzesco di Milano per effettuare delle migliorie  alla  Rocca, ma i lavori vennero intrapresi solo nel nel 1471 dagli ingegneri ducali Benedetto Ferrini da Firenze e Danese Maineri.
Lo stato di avanzamento dei lavori è testimoniato dalle due missive ducali del 1474 nelle quali è contenuta la richiesta di collocare un’insegna con l’emblema sforzesco sopra la porta della rocca.
Nel 1499 la rocca diverrà possedimento dei veneziani fino al 1509,  fu sottoposta al controllo dai francesi e nuovamente agli Sforza e nel 1535 al dominio Spagnolo. Nel 1536 Carlo V di Spagna elevò Soncino a marchesato infeudandolo agli Stampa che lo trasformeranno progressivamente in residenza, costruendo nuovi corpi di fabbrica addossati alle mura interne e trasformando le strutture esistenti, come la camera superiore della torre di sud-est che diverrà cappella.
 Nel XVI secolo pittori di fama quali Bernardino Gatti, decorarono alcune sale ottenute chiudendo gli spalti.

SpaltiVincenzo Campi realizzò la pala d’altare della cappella con una perduta deposizione di Cristo, mentre Uriele Gatti dipinse alcune sale al piano terreno.
La decorazione è quasi completamente sparita e rimangono  poche tracce.
Nel 1876 Massimiliano Stampa, ultimo marchese di Soncino, cedeva il complesso alla Municipalità .
Nel 1886 l’architetto Luca Beltrami iniziò i lavori di restauro che comportò  il ripristino delle merlature, dei tetti delle torri , mentre il ponte levatoio veniva sostituito da uno un muratura.

Visitando la fortezza si possono ammirare alcune tracce di affreschi
il più antico di questi affreschi raffigura una Madonna con il Bambino, probabilmente un ex-voto, della fine del XV secolo, sotto uno strato d’intonaco è possibile ammirare un frammento d’affresco raffigurante il Leone di S. Marco,  a ricordo della breve dominazione veneziana.
stemma degli sforza Sul terzo strato d’intonaco, risalente alla dominazione sforzesca, è possibile vedere un grande stemma sforzesco fiancheggiato da tizzoni accesi cui sono appese delle secchie, che dovevano illustrare il motto "Accendo e spengo", mentre ai lati, ripetuta controparte, possiamo ammirare l’altra impresa araldica raffigurante una mano nell’atto di sciogliere il cane alla catena legato all’albero.
 
 
 Il simbolo araldico, significava la libertà che fu portata al Ducato di Milano dagli Sforza.
 La volta è decorato con un motivo a pergolato, analogo a quello dipinto nella chiesa di S. Maria delle Grazie di Soncino.
All’interno del castello sono visitabili un piccolo museo bellico con reperti storici e  cimeli militari del primo e del secondo conflitto mondiale , un museo archeologico che espone ritrovamenti di insediamenti celtici ed altri reperti nonché una sala adibita ad esposizioni d’arte.
Presso la rocca si tengono diverse manifestazioni culturali, folkloristiche, gastronomiche e musicali.
 
 

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»