Chiesa di Santa Maria degli Angeli del Paradiso

A cura di Silvia Brunori
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Chiese e Monasteri | 0 Recensioni

Detta anche Madonna del Paradiso o Paradisino, fu eretta nel 1596 su disegno dell’archietetto Giovanni Guerra, presso una fonte Chiesa di Santa Maria degli Angeli del Paradiso denominata del Paradiso che pare avesse l’acqua più buona della città.
Assegnata rispettamente ai Teatini (1604), ai Carmelitani Scalzi (1638), ai Minori Osservanti (1808) e alla Congregazione delle Figlie del Gesù (1819), sorge a fianco dlela Provvidenza, a cui il Duca Francesco IV affidò nel 1844 la cura dell’Istituto delle Sordomute. L’interno presenta una sola navata, sormontata da un soffitto ligneo a cassettoni del XVI secol, decorato e dipinto da Camillo Gavasseti, Alessandro Bagni e Marco Meloni. Nella quarta cappella a destra si trova un pregevole altare in legno intagliato e dorato con una tela attribuita alla scuola di Jean Boulanger.

Orario: La chiesa è aperta solo su richiesta telefonando allo 059/210304.

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località


Warning: include(/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37

Warning: include(): Failed opening '/home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/inc/cache/accordion-localita.php' for inclusion (include_path='.:/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/share/pear') in /home/angelottir2013/public_html/italiadiscovery.it/wp-content/themes/italiadiscovery/templates/outer_sidebar.php on line 37