Il Giardino delle Esperidi 2014

A cura di Amalia Vitiello
Scritto il 14 maggio 2014 | Argomenti: Cultura, Musica, Teatro | 0 Recensioni

Il Giardino delle Esperidi_Festival di Campsirago_Colle Brianza_LCLe Esperidi, figlie di Atlante e di Esperide, ninfe di ponente. Il loro giardino era presso il paese degli Iperborei ove custodivano un albero dalle mele d’oro, dono della Madre Terra a Era. Per prendere tre di quei frutti. Eracle, non potendo entrare il quel giardino da cui nessun mortale poteva uscire, mandò Atlante.
E dai tre frutti nacquero l’arte, la musica e il teatro.
Forme d’arte che si contaminano e ricerca tra generi che si sperimentano nel territorio del distretto dei monti e dei laghi briantei, intersecando sia da un punto di vista materiale che simbolico un cammino Il Giardino delle Esperidi_Festival di Campsirago_Colle Brianza_LCche collega Campsirago alla dorsale del San Genesio, passando per il cuore del Monte di Brianza, fino alle pendici del Monte Barro, nella cornice di Sala al Barro,  evento di notevole richiamo dell’ECOMUSEO, Distretto dei Monti e dei Laghi Briantei.
Spettacoli, cinema, musica, poesia, incontri, laboratori, attività per bambini. Tutto pensato come una mappa ideale di vagabondaggi e sperimentazioni.
Da giugno a luglio 2014, nelle cascine e nella dimore storiche di Santa Maria Hoè, Colle Brianza, Galbiate, Valgreghentino e Olgiate Molora, prende vita l’ottava edizione del festival Il giardino delle esperidi, forme d’arte che si contaminano nel cammino. Teatro, danza, musica e poesia in mezzo alla natura si sperimentano nel territorio del distretto dei monti e dei laghi briantei, collegando la dorsale del Monte di Brianza agli antichi borghi che insistono sull’area. Prerogativa del Festival è l’interesse verso forme d’arte contemporanea in stretta connessione con il tema del cammino, inteso come paesaggio e meoria, luogo di sguardi e incontri, spazio della circolazione dell’essere.
Nella cornice dei borghi e dei sentieri del Monte di Brianza, luoghi paesisticamente e culturalmente significativi, le Esperidi 2014 presenteranno un programma assi vario: spettacoli teatrali, performances, concerti, danza, itinerari artistici in mezzo ai boschi, spettacoli per bambini, mostre fotografiche e presentazioni di libri.  Top
Il Giardino delle Esperidi_Festival di Campsirago_Colle Brianza_LCCamminare
Abitare il mondo

Camminare in sé è l’atto volontario più vicino ai ritmi involontari del corpo: il respiro e il battito del cuore. Stabilisce un delicato equilibrio tra il lavorare e l’oziare, tra il fare e l’essere. Il camminare ha creato sentieri, strade, rotte commerciali: ha generato concezioni di spazio locali e transcontinentali. Il camminare tende un ponte tra il fare e l’essere, e fa dell’essere un essere nel mondo. Si appunta non sulle linee di confine delle proprietà che tagliano a pezzi i terreni, ma sui sentieri che sono come una sorta di sistema circolatorio che collega l’intero organismo.
Camminare Abitare
Lo scopo è quello di abitare la dorsale del San Genesio e di costruire visioni che lingue e linguaggi molto remoti possono suggerirci. Attenzione alle pratiche quotidiane, alle manifestazioni del sentire individuale e collettivo, come il respirare, il dormire, il mangiare e il camminare. Il camminare è l’atto volontario più vicino ai ritmi involontari del corpo.
Il Giardino delle Esperidi_Festival di Campsirago_Colle Brianza_LCAndar per Arte
Una ricerca sul camminare e sulla relazione tra essere e natura, nella sua dimensione terrena e celeste. Per i bambini e i ragazzi, in orario pomeridiano, la possibilità di scoprire percorsi incantati da suoni, danza, paesaggi e visioni teatrali, nella bellezza naturale dei boschi che vanno da Campsirago a Figina, da Ello a Mondonico, passando per le corti di Garlate. Per tutti, racconti e canti in cammino sotto il cielo stellato. A Galbiate, Ello e Campsirago la presentazione contemporanea di tre mostre fotografiche del fotoreporter Livio Senigalliesi: un’altra opportunità per compiere un viaggio nel tempo e nello spazio tra tre diversi luoghi di guerra, simbolicamente e materialmente rappresentati nella distanza del camminare tra sentieri.
La residenza teatrale
Il Festival è momento di inaugurazione dell’attività della appena nata Residenza Teatrale del Monte di Brianza. La Residenza avrà la propria sede nell’ambito del territorio del Festival e offrirà, durante tutto l’anno, attività di formazione, produzione, e circuitazione di spettacoli. Vuole essere luogo di aggregazione, incontro e contaminazione tra uomini, territorio, arte ed artisti.
Sarà inoltre uno dei centri della rete European Off Network, associazione europea di performer indipendenti.
Info utili
Lungo i sentieri saranno presenti guide del CAI, di Legambiente e di ScarlattineTeatro.Come raggiungere il Monte di Brianza
da Lecco e da Milano con le strade statali n. 36 e n. 38. Da Como e da Bergamo con la statale n. 342. I borghi del Festival si possono quindi raggiungere a piedi o in macchina.

Con il
contributo di
Fondazione Cariplo, Provincia di Lecco, Regione Lombardia, Comunità Montana del Lario Orientale
Comune di Colle Brianza, Comune di Ello, Comune di Galbiate, Comune di Olgiate Molgora, Comune di Olginate, Comune di Valgreghentino, Gruppo Peccenini
In collaborazione con
Legambiente, CAI sezione di Calco, Museo Etnografico dell’Alta Brianza, Azienda Agricola Figina, Accademia delle Arti per l’Infanzia, Gruppo Teatrale di Colle Brianza.

Top

 

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»