Il giardino antico da Babilonia a Roma…Scienza, Arte e Natura ….

A cura di Francesco Dal Pino
Scritto il 24 gennaio 2014 | Argomenti: Società | 0 Recensioni

Come recita la presentazione della mostraPoche vicende nel mondo antico sono così riccamente documentate da notizie letterarie e raffinati reperti, come la storia del giardino e la sua evoluzione fino a divenire luogo di meditazione, studio e sperimentazione di saperi naturalistici e tecnici.
I reperti guidano il visitatore in un percorso ideale, dai giardini pensili di Babilonia, una delle sette meraviglie del mondo antico, a quelli del mito greco collocati ai confini del mondo, dai boschetti sacri agli spazi verdi che divennero parte integrante delle grandi scuole filosofiche. Vero e proprio laboratorio della natura, in età ellenistica il giardino fa da sfondo a innovative ricerche in campo naturalistico, scientifico e tecnologico.”
Nel mondo romano fontane e giardini trasformano l’immagine di abitazioni e città. Il giardino privato, lo spazio verde racchiuso entro le mura domestiche o della grande villa, non solo è il luogo prediletto per l’otium, ma è anche testimone del gusto enciclopedico per la coltivazione di specie diverse per uso alimentare, cosmetico, farmaceutico.
Nelle grandi ville signorili si sperimentano, inoltre, le interpretazioni paesaggistiche di derivazione orientale, ovvero quei “paradisi” lussureggianti che troveranno eco anche nella pittura di età imperiale con la serie dei dipinti che rappresentano giardini straordinariamente ricchi di flora e fauna.
Oltre centocinquanta reperti provenienti dagli scavi di Pompei ed Ercolano, dai Musei Capitolini, dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dagli Uffizi, dai Musei Vaticani e da altre prestigiose istituzioni italiane e straniere (tra i quali Louvre, British Museum, Vorderasiatisches Museum di Berlino, Badisches Landesmuseum di Karlsruhe).
Suggestive ricostruzioni e modelli funzionanti introducono il visitatore in un percorso che racconta l’evoluzione tipologica del giardino e di tutto ciò che lo ha reso un luogo di svago, meditazione e sperimentazione di saperi naturalistici e tecnici, dal mondo mesopotamico fino alla Roma imperiale.
Il percorso espositivo comprende una serie di esempi classici dell’arte del giardino: dai giardini pensili di Babilonia, una delle sette meraviglie del mondo antico, ai giardini fantastici del mito greco, dal giardino sacro a margine dei luoghi di culto, agli spazi verdi che in età ellenistica divennero parte integrante di istituzioni per lo studio e la ricerca, quali accademie e musei.
Chiude la mostra, nei grandi prati antistanti la Limonaia del Giardino di Boboli, la suggestiva ricostruzione dei due giardini pompeiani della Casa dei Pittori al Lavoro e della Casa dei Vettii: i giardini, oggetto di puntuali ricerche negli ultimi venti anni, sono stati ricreati con le aiuole geometriche, le piante e il sistema di irrigazione effettivamente in uso all’epoca.

orario: lunedì–domenica
8.15–18.30 nei mesi di maggio, settembre e ottobre
8.15–19.30 nei mesi di giugno, luglio e agosto
Chiusura: primo e ultimo lunedì del mese
La biglietteria chiude un’ora prima del Museo
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero € 9,00
Ridotto € 4,50 per i cittadini della Comunità Europea tra i 18 e i 25 anni.
Gratuito per i cittadini della Comunità Europea sotto i 18 e sopra i 65 anni

Limonaia del Giardino di Boboli
Piazza Pitti, 1
Firenze
Tel +39 055 2654321

 a cura di Francesco Dal Pino

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»