Fortezza di Sarzanello

A cura di Amalia Vitiello
Scritto il 22 aprile 2014 | Argomenti: Musei, Storia | 0 Recensioni

Fortezza di Sarzanello_Sarzana (SP)“… l’ opera di Sarzanello loro Dio gratia è in tutto finita, ita et taliter che nè dentro nè de fora,
nè a li fossi nè terreno di parapetti nè altro VV.SS. no ge han più cagione di splendere uno denaro:
resta dicta fortezza ben livera et in gran fortezza et bellezza…”
(Gregorio di Carmendino, settembre 1502)

La Fortezza di Sarzanello sorge ad est della città sul colle, laddove un tempo si levava l’antico Castrum Sarzanae, primo nucleo abitativo fortificato che diede vita all’odierna Sarzana. La struttura domina la vallata del Magra dall’alto del colle di Sarzanello.
La pianta del complesso si caratterizza di due corpi ben distinti.
Il primo, sulla destra, è un forte a forma di triangolo equilatero ai cui vertici si inseriscono tre torrioni circolari. Ogni lato del triangolo misura 61 m. ed all’interno di esso si trova un mastio a pianta quadrata. Il Rivellino_Fortezza di Sarzanello_Sarzana (SP)Il secondo corpo, sulla sinistra è detto Rivellino, ha la forma di un triangolo isoscele puntato verso il mare e fungeva da difesa diretta sull’imbocco al forte. Le due costruzioni sono collegate attraverso un ponte sopraelevato, in mezzo al quale è presente una grata che permetteva la massiccia difesa del portone di entrata tramite sassi, pietre, frecce ed olio bollente. La totalità dell’opera è circondata da un fossato romboidale intorno al quale si estende un insieme murario con sei torrioni appuntiti.

Castruccio Castracani_Fortezza di Sarzanello_Sarzana (SP)Come detto, la Fortezza di Sarzanello sorge sopra i resti del Castrum Sarzanae, edificato per volere dei vescovi di Luni e di cui si ha testimonianza bibliografica in un atto del 963
Nel XIV secolo Castruccio Castracani, signore di Lucca, ne fece la sua residenza.
Ancora oggi la fortezza è detta “di Castruccio” poiché è popolarmente diffusa l’idea che fu proprio il lucchese a dare alla rocca il suo aspetto attuale. In realtà furono dapprima Tommaso da Campofregoso nel 1421 e Francione e Luca del Caprina nel 1488 a riedificare l’antico castrum dando la forma triangolare ancor oggi visibile secondo i dettami militari dello stratega Francesco di Giorgio Martini. Nei primi anni del ‘500 Pietro Biancardo e Matteo Civitali completarono le mura, le merlature ghibelline, i parapetti ed il profondo fossato. A questo periodo risale anche la fine della costruzione del mastio e l’abbattimento dell’antico cassero a favore del ”Rivellino” (1502). La fortezza rimase immutata fino al 1700, quando i francesi la modificarono adattandola alle nuove esigenze strategiche dovute all’uso bellico della polvere da sparo. Durante il regno sabaudo Carlo Alberto diede il via ad alcune riparazioni e restauri cui ne seguirono altri più recenti.  Top
Mastio e ponte sopraelevato_Fortezza di Sarzanello_Sarzana (SP)La Fortezza è attualmente visitabile e al suo interno sarà curioso scopire le segrete, la stanza del trabocchetto, gli appartamenti del signore, le caserme e le sale di tortura.
Secondo alcuni storici ed alcuni sarzanesi, inoltre, esiste nelle fondamenta del castello un passaggio segreto che conduce direttamente alla Cittadella nel centro storico di Sarzana. In estate la Fortezza diventa un magnifico scenario per concerti, mostre ed happening di vario tipo assolutamente da non perdere.

Monumento simbolo della Val di Magra e della città di Sarzana. La struttura è aperta alle visite tutti i giorni e tutto l’anno dal 2002.

Fortezza di Sarzanello_Sarzana (SP)INGRESSO A PAGAMENTO

Recensioni

Nessuna recensione

Rispondi

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

Tutte le località

Abruzzo»

Basilicata»

Calabria»

Campania»

Emilia Romagna»

Prov. di BO»

Prov. di FC»

Prov. di FE»

Prov. di MO»

Prov. di PC»

Prov. di PR»

Prov. di RA»

Prov. di RN»

Friuli Venezia Giulia»

Lazio»

Liguria»

Lombardia»

Prov. di BG»

Prov. di BS»

Prov. di CO»

Prov. di CR»

Prov. di LC»

Prov. di LO»

Prov. di MI»

Prov. di MN»

Prov. di PV»

  1. Albuzzano»
  2. Arena Po»
  3. Badia Pavese»
  4. Barbianello»
  5. Battuda»
  6. Belgioioso»
  7. Bereguardo»
  8. Borgarello»
  9. Borgo Priolo»
  10. Borgoratto Mormorolo»
  11. Bosnasco»
  12. Brallo di Pregola»
  13. Bressana Bottarone»
  14. Broni»
  15. Calvignano»
  16. Canevino»
  17. Canneto Pavese»
  18. Carbonara al Ticino»
  19. Casei Gerola»
  20. Casteggio»
  21. Ceretto Lomellina»
  22. Certosa di Pavia»
  23. Cervesina»
  24. Chignolo Po»
  25. Cigognola»
  26. Corvino San Quirico»
  27. Cozzo»
  28. Dorno»
  29. Ferrera Erbognone»
  30. Fortunago»
  31. Gambolo'»
  32. Garlasco»
  33. Godiasco»
  34. Inverno e Monteleone»
  35. Linarolo»
  36. Menconico»
  37. Mezzana Bigli»
  38. Montalto Pavese»
  39. Montecalvo Versiggia»
  40. Montescano»
  41. Montu' Beccaria»
  42. Mornico Losana»
  43. Mortara»
  44. Pavia»
  45. Pietra de'Giorgi»
  46. Ponte Nizza»
  47. Portalbera»
  48. Rea»
  49. Rivanazzano»
  50. Robbio»
  51. Rocca Susella»
  52. Ruino»
  53. San Damiano al Colle»
  54. San Genesio ed Uniti»
  55. San Giorgio di Lomellina»
  56. San Martino Siccomario»
  57. Santa Cristina e Bissone»
  58. Santa Giulietta»
  59. Santa Maria della Versa»
  60. Sartirana Lomellina»
  61. Scaldasole»
  62. Sommo»
  63. Spessa»
  64. Stradella»
  65. Torre Beretti e Castellaro»
  66. Torre d'Isola»
  67. Travaco' Siccomario»
  68. Varzi»
  69. Vidigulfo»
  70. Vigevano»
  71. Voghera»
  72. Zeccone»
  73. Zerbolo'»
  74. Zinasco»

Prov. di SO»

Prov. di VA»

Marche»

Molise»

Piemonte»

Prov. di AL»

Prov. di AT»

Prov. di BI»

Prov. di CN»

Prov. di NO»

Prov. di TO»

Prov. di VB»

Prov. di VC»

Puglia»

Sardegna»

Sicilia»

Toscana»

Prov. di AR»

Prov. di FI»

Prov. di GR»

Prov. di LI»

Prov. di LU»

Prov. di MS»

Prov. di PI»

Prov. di PO»

Prov. di PT»

Prov. di SI»

Trentino Alto Adige»

Umbria»

Valle d'Aosta»

Veneto»

Prov. di BL»

Prov. di PD»

Prov. di RO»

Prov. di TV»

Prov. di VE»

Prov. di VI»

Prov. di VR»